Red medal al merano wine festival


Ed eccoci qui gioiosi e sorridenti con il nostro Syrah-Syrah

Un grande successo per il Syrah-Syrah 2013 di Villa La Ripa alla 26° edizione del Merano Wine Festival.

Il nostro Syrah in purezza infatti è stato selezionata tra the Wine Hunter Award ed ha ottenuto la Red Medal: il famoso bollino rosso che a breve esporremo con orgoglio sulle nostre bottiglie.

Per chi non lo sapesse il Merano Wine Festival è il primo evento organizzato in Europa , che dal 1992 ha puntato sull’eccellenza della qualità, che rispecchia in pieno la filosofia della nostra azienda :il nostro obiettivo non è quello di produrre un buon  vino ma un ottimo vino. Per questo motivo  facciamo un’altissima selezione delle uve sia in vigna che in cantina, facciamo vendemmie separate non  solo tipologia di uva  ma anche per esposizione geografica delle vigne. Solamente quando abbiamo raggiunto  una perfetta maturazione tecnologica, fenolica ed aromatica , allora vendemmiano quella parcella di vigneto.  Ogni parcella poi farà una sua fermentazione, maturazione  ed affinamento, separata dalle altre. Per farvi un’idea quest’anno abbiamo fatto 12 vendemmie separate! Un lavoro certosino che però poi ci ha dato grandi soddisfazioni.

Ma per chi di voi non avesse avuto occasione di degustare il  nostro Syrah-Syrah 2013 provo a spendere due parole in merito:  è un Syrah in purezza, prodotto solamente nelle annate migliori. Ha un colore rosso rubino vivace,  al naso esordisce con profumi fruttati e floreali di ribes rosso, lampone, ciliegia sotto spirito e poi rosa appassita, viola mammola.  Seguono poi sentori di speziatura:  pepe nero,pepe verde, ginepro; profumi di erbe aromatiche, note balsamiche, profumi tostati: caffè, tabacco che  si susseguono in una piacevole armonia.

L’ingresso in bocca è deciso, e caratterizzato da una piacevole freschezza con tannini setosi e ben integrati. Segue poi una notevole pienezza di bocca,  durante la quale riemergono quei profumi di frutti rossi e fiori appassiti avvertiti al naso. E’persistente  in bocca e chiude con deliziose note di liquirizia, pepe  ed una sottile nota agrumata.

Io ho provato a raccontarvelo, a voi non rimane altro che berlo.

Fatemi poi sapere se concordate con la mia descrizione e valutazione.

Un consiglio per l’abbinamento?

Eccellente con i formaggi stagionati ed erborinati e se volete rimanere sulla tradizione una buona bistecca alla fiorentina.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *